ROSALIND ANDREA KEITH, LA RAFFINATEZZA DEL COLORE

Rosalind Andrea Keith, la raffinatezza del colore

Rosalind Andrea Keith è una pittrice in cui la cultura anglosassone e quella italica si fondono in una miscela di eleganza e raffinatezza che danno luogo a opere ammalianti.

di Pasquale Di Matteo

Rosalind Andrea Keith vede i suoi primi approcci con l’arte da bambina, quando si diverte a manipolare la creta, elaborando prime rudimentali sculture già all’età di sei anni.

La Keith nasce in Gran Bretagna, a Reigate Surrey, dove trascorre i suoi primi diciott’anni di vita, prima di partire alla volta di Firenze, con un carico di sogni e piena d’amore per l’arte italica.

Qui incontra il Maestro Charles H. Cecil, del quale comincia a frequentare lo studio e ad apprendere la sua arte del disegno e della pittura classica.

Da questo punto, Rosalind Keith comincia un personale percorso di sperimentazione che la conduce a cimentarsi in diverse tecniche: dalla china all’acrilico, dalle tempere ai colori ad olio.

La sua è una pittura che nasce come valvola di sfogo, momenti in cui distaccarsi dalle negatività che spesso riempiono la quotidianità, per abbandonarsi al piacere suscitato dalla passione per l’arte.

KEITH ALBATROS PARMA

Il tema preferito da Rosalind Andrea Keith è il mondo delle donne, che, con le sue contraddizioni, è intrigante, quanto affascinante e carico di mistero, dettagli che la pittura elegante dell’artista fiorentina riesce a declinare sulle tele con straordinaria raffinatezza.

Ponendo attenzione alle diverse cromie usate per l’uomo e per la donna, si può notare anche come l’artista riesca a ricostruire le diverse interpretazioni del mondo maschile e di quello femminile elaborate dal proprio pensiero e dalla sua anima.

Tra i suoi eleganti contrasti cromatici, si notano colpi di spatola con le quali l’artista dà sfogo alla propria intima voglia di scavare il colore, come a volerlo modellare per creare forme materiche, evolvendo le due dimensioni in spazi infiniti, oltre il visibile, trascendendo la figurazione, per raggiungere l’inconscio di chi osserva.

Nelle opere di Rosalind Andrea Keith si susseguono abbracci, ora tra amanti, altre volte tra madre e figli, in un groviglio di emozioni in cui l’affetto, l’amore materno e quello generatore di vita, tra uomo e donna, vengono consegnati all’infinito sulle tele, a testimonianza del rispetto che l’artista dà al suo ruolo di madre e di figlia.

Personaggi dalle movenze eleganti con i quali la Keith declina il trascorrere del tempo, grazie al sapiente uso di colori intimisti e riflessivi, per spingere chi osserva a pensare.

Nella sua carriera, Rosalind Andrea Keith ha partecipato a numerosi concorsi, classificandosi spesso ai primi posti.

Espone diverse opere in forma permanente presso la Galleria Accorsi Art di Torino e presso la Galleria Albatros di Parma.

La Keith è artista molto attiva, sia quanto a partecipazioni a Mostre e a rassegne d’arte di pregio, sia a concorsi.

Il 28 dicembre 2018, è stata intervistata a Canale Italia, ospite della trasmissione “PERCORSI D’ARTE”, condotta dal Critico d’Arte Antonio Castellana.

Si è appena conclusa una sua esposizione presso il Maschio Angioino, a Napoli e, prossimamente, terrà una propria Mostra Personale presso gli interni della Galleria Accorsi di Torino.

Per un più dettagliato curriculum artistico, clicca qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...