RICCARDO BONFA’, LA SUGGESTIONE DELLA LUCE

Riccardo Bonfà, la suggestione della luce

Riccardo Bonfà è un pittore figlio di una terra di marinai, di pescatori e di grandi esploratori, dove il profumo del mare e quello dei fiori si liberano nella brezza che sale dal mare, al ritmo della musica del più famoso concorso canoro del mondo.

di Pasquale Di Matteo

Riccardo Bonfà nasce nel 1967, a Sanremo, la città dove i profumi dei fiori e del mare si mescolano alle dolci melodie della canzone italiana, disegnando l’inebriante costiera di luci e panorami mozzafiato che si dilunga verso la Francia.

Spronato dalla madre ad avvicinarsi al mondo dell’arte, Riccardo comincia a dipingere a nove anni e a quattordici fa già parte di una Galleria d’Arte, la “Galleria il Quadrifoglio”, ad Arma di Taggia, in provincia di Imperia.

Dall’incontro con il maestro Gian Battista Cosentino, grazie al quale affina la sua tecnica, per Riccardo Bonfà parte una carriera artistica di successi, fatta di mostre, concorsi vinti e vendite di opere.

Nel frattempo, il pittore ligure continua a studiare, frequentando anche l’Accademia di Belle Arti di Bordighera.

Le opere che maggiormente caratterizzano Riccardo Bonfà sono le marine e le sue pitture di fiori.

Si tratta di lavori resi con precisione fiamminga, che portano nel loro DNA la tradizione artistica del pensiero impressionista, in cui la luce è sempre protagonista, una luce che è speranza, bene da raggiungere e da idolatrare.

riccardo bonfa' opere albatros

La perfezione con la quale Riccardo Bonfà riproduce fiori, luoghi, onde e la natura in genere, raccontano di come l’artista necessiti del contatto con l’ambiente che lo circonda, come di una droga, non certo di quello urbano e quotidiano, ma di quello ancora incontaminato e sempre più vilipeso dall’uomo moderno, reso cieco dalla sua folle corsa all’estremo progresso.

Nelle sue opere, l’impatto visivo è notevole e di fronte a molte delle sue tele si ha la sensazione di potervi cadere dentro, prendendo forma su una spiaggia o sotto i cieli luminosi di cui l’artista è ottimo esecutore.

In altre, si avverte quasi il timore che l’acqua possa inondare la stanza, di mari a volte calmi, in cartoline sognanti e romantiche, altre volte impetuosi, dalle onde schiumose e dai cieli suggestivi che trasmettono la serenità di panorami onirici, dimensioni differenti, modelli di mondi migliori da perseguire.

Riccardo Bonfà è un pittore capace di raccontare il bisogno di ricondurre l’uomo a un processo più naturale e primitivo di contatto con l’ambiente circostante, per correggere le attuali regole del progresso, in cui lo spazio di cui usufruiamo è disintegrato per mera esigenza dell’umanità, come un parassita che divora il corpo dell’ospite.

Le opere dell’artista ligure sono state selezionate per Mostre Personali e per collettive in tutta Europa.

Nel 2018, Riccardo Bonfà ha esposto presso lo stand 8 della Galleria Albatros, nel Padiglione 7 delle Fiere di Parma, durante l’importantissima rassegna internazionale d’Arte Contemporanea Art Parma Fair.

Riccardo Bonfà espone in collettiva permanente presso la Galleria Albatros di Parma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...