GIORGIA GASPERI, LA TIMIDEZZA CHE DIVENTA FORZA

Giorgia Gasperi, la timidezza che diventa forza.

Giorgia Gasperi è una donna timida e riservata, che cammina lungo il susseguirsi della vita in punta di piedi, quasi a non voler disturbare, ma è anche un’artista le cui opere urlano e trasmettono tutte le emozioni soffocate dentro sé in maniera prepotente.

di Pasquale Di Matteo

Giorgia Gasperi è un’artista autodidatta di quarantacinque anni.

Donna e madre di due bimbi, è uno scricciolo di una dolcezza infinita, capace, tuttavia, di schiaffeggiare le tele con i suoi colori vivaci e le sue linee surreali, dando vita a mondi fantastici e immaginari.

Da bambina, sognava di studiare Arte, ma, come spesso accade, i genitori non comprendevano le aspirazioni della giovane Giorgia e la orientarono verso un altro percorso, anche se l’arte ha sempre fatto parte di ogni suo respiro.

Nelle opere di Giorgia Gasperi, sono spesso le donne a essere protagoniste, forse perché, da genitore single, Giorgia trasmette sulle sue tele la personalità e tutta l’ammirazione che, inconsciamente, prova per una condizione non facile, vissuta direttamente sulla propria pelle ogni giorno.

Giorgia dipinge soprattutto quando è sola, addirittura al buio, con la musica a tenerle compagnia, e nelle sue opere, che richiamano luoghi fantastici e surreali, si respira un miscuglio di sensazioni che vanno dalla pace all’angoscia, dalla paura alla solitudine, ma dove tutto è sempre illuminato in chiave positiva, la positività di un’artista che ha dentro tantissime cose da dire, ma imprigionate dalla timidezza che l’avvolge come in una corazza.

giorgia gasperia opere

Le sue tele catturano lo sguardo proprio perché parlano, spiegano, raccontano i mondi e le emozioni che Giorgia Gasperi porta dentro sé, trasformando l’azione del dipingere non soltanto in mero sfogo di una passione, che pure emerge prepotente, ma si manifesta soprattutto come un bisogno, una necessità che l’artista avverte per non implodere.

Giorgia Gasperi sa esprimere se stessa attraverso la propria arte, con una sincerità perfino imbarazzante, esternando un bisogno di complicità, di rassicurazioni, di amore, che emerge da quasi tutti i suoi lavori, in cui i protagonisti sono o incollati in un abbraccio impossibile da slegare, o colti in una nudità non plastica, ma austera, pudica, come se dovessero temere lo sguardo di chi osserva.

Ma, allo stesso tempo, come se non vedessero l’ora di svelarsi davanti a quello sguardo.

Una capacità di andare oltre l’immagine catturata dal senso della vista che è tipica di chi racconta con il cuore, usando il linguaggio universale dell’anima.

Giorgia Gasperi è una donna che cammina in punta di piedi, per non disturbare, ma è soprattutto un’artista capace di urlare, raggiungendo tonalità elevatissime con la propria arte.

Giorgia Gasperi fa parte dell‘Associazione Artistica Tricolore Reggiana.

Durante il periodo natalizio di ogni anno, l’artista emiliana espone a Novellara, in provincia di Reggio Emilia, alla mostra “Novellara si colora“.

Nella sua carriera artistica, Giorgia Gasperi vanta esposizioni a Roma, presso la Flyer Art Gallery, e a New York, sempre grazie alla galleria romana.

Giorgia Gasperi espone in collettiva permanente presso i locali della Galleria Albatros di Parma, dove ha tenuto già una Mostra Personale la primavera scorsa.

Per vedere il video della Mostra Personale nei locali della Galleria Albatros, clicca qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...