FRANCESCA KIARA, LA RISPOSTA NEI COLORI DELLA NATURA

Francesca Kiara, la risposta nei colori della natura.

Francesca Kiara è una giovane artista bresciana, la cui arte nasce dal sentito desiderio di schierarsi contro l’abuso di psicofarmaci, per ritrovare una simbiosi tra uomo e natura che la società odierna ha disintegrato, con i suoi schemi e i suoi stereotipi.

di Pasquale Di Matteo

Francesca Kiara è una ragazza bresciana, classe 1984, vivace e simpatica, che ha l’intensa capacità di trascinarti nel suo mondo anche solo parlandoci, prima ancora di ammirare la sua produzione artistica.

Sulle sue tele, insieme a tanto, tantissimo colore, trovano spazio blister e bugiardini, a testimonianza dell’attenzione viscerale di Francesca Kiara per il messaggio NOPILLS, un no netto e perentorio all’abuso di psicofarmaci, un tema sempre più metastatizzato nella nostra società.

Infatti, a causa dei ritmi esasperati del quotidiano, della ricerca ossessiva di miglioramento o, nei casi meno fortunati, del duro lavoro per sopravvivere, nella nostra società si ricorre sempre più spesso all’uso di medicinali, anche in presenza di sintomi non di natura clinica o di lieve entità.

Francesca Kiara si scaglia soprattutto contro l’abuso degli psicofarmaci, ma il suo non è un NO perentorio che non ammette repliche, né lascia chi osserva senza soluzioni; al contrario, la pittrice bresciana fornisce una sua risposta al problema in tutte quelle opere in cui si scaglia contro i medicinali.

KIARA IN ALBATROS

La natura, allora, trova spazio sulle sue tele, alcune volte come sfondo, altre in magiche macro che catapultano l’osservatore in un mondo in cui l’uomo è miniaturizzato, in mezzo a cespugli giganti di verdi vivaci e vernici cangianti.

Un ritorno alla natura, quello auspicato da Francesca Kiara, che è il grido disperato di una parte della società odierna, dove gli schemi e gli stereotipi ottriati dai media impongono ritmi e modelli di vita esasperati e sempre più distanti dai valori di un tempo, allontanando sempre più l’uomo dalla natura.

Nascono, così, metropoli sempre più affollate, in cui il grigio e il nero di asfalto e cemento coprono il verde dei prati e le varie tonalità della vegetazione, disegnando paesaggi in cui, per osservare colori naturali, occorre levare gli occhi al cielo, come chi prega.

Francesca Kiara grida il disperato bisogno di riscoprire il contatto con la natura e lo fa attraverso l’uso di una quantità enorme di colore sulle sue tele, veri e propri mondi naturali da appendere alle pareti di casa.

La pittrice bresciana è stata protagonista dell’importantissima rassegna internazionale d’arte contemporanea Art Parma Fair, dal 30 settembre al 7 ottobre 2018, esponendo alcune sue opere presso lo stand 8 della Galleria Albatros, nel Padiglione 7 delle Fiere di Parma.

Francesca Kiara espone in collettiva permanente presso la Galleria Albatros di Parma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...